Noi di RCL 26
Marco Biondi
Paolo Moro
Avevo 15 anni quando mi proposero per la prima volta di fare radio. Non sapevo neanche cosa volesse dire, e non me ne rendevo assolutamente conto. Certo, io sono nato con la musica nel sangue, sono nato cantando, e ho scoperto la radio fin da bambino, grazie a mia madre, che quando era in casa la teneva sempre accesa, soprattutto la domenica mattina, quando, mentre cucinava, ascoltava su Radio Rai, "Gran Varietà".....
leggi tutto leggi tutto
Ricordo ancora quando salii le anguste scale per raggiungere gli studi di trasmissione insieme all'amico e compagno di scuola Italo Raimondi. Saranno state le 16 o giù di lì, ad accoglierci c'era Walter Spinetta che, dopo averci un po' illustrato le apparecchiature e dopo averci chiesto che genere di musica preferivamo, a bruciapelo ci disse: "Volete provare a fare una trasmissione?".....
leggi tutto leggi tutto
Lorenza Cattadori
Coerentemente innamorata dell'improvvisazione anche nella vita, è nata a Cremona ma ha studiato a Pavia, trasferendosi poi a Torino dove ha vissuto venticinque anni prima di partire, qualche mese fa, a sperimentare nuove note in riva al mare. Il jazz l'ha folgorata all'età di otto anni e da quel momento ha dedicato la propria vita a quell'unico, magico momento nel quale 'dissonante' può anche significare 'armonico'.....
leggi tutto leggi tutto
Claudio Galelli
CLAUDIO VALENTE è stato il mio nominativo o nome d'arte in radio e discoteca. Ho iniziato molto presto ad appassionarmi alla musica, già a 8 anni, mio fratello (Bruno Galelli) uno dei fondatori di RCL 26 aveva moltissimi dischi di quegli anni ed era un fan di Celentano. Però il mio primo disco acquistato fu un 45 giri di Barry White.....
leggi tutto leggi tutto
Marco Migliorini
Avevo 4 anni ed attaccando il filo dell'antenna della radio di casa al triciclo la trascinai per alcuni metri, isolando la mia famiglia dal resto del mondo per alcuni giorni. A parte qualche scapaccione che inevitabilmente volò sulle mie terga, il dramma si risolse con qualche valvola sostituita e tutto tornò alla normalità, ma da allora il mio destino rimase indissolubilmente legato alla musica, agli strumenti musicali ed alla radio.....
leggi tutto leggi tutto
Nota dell'autore del sito.   26.06.2012 Sono stato inaspettatamente contattato nel maggio del 2012 dall’amico Marco Migliorini (M2) per ritornare a far parte di questo meraviglioso gruppo di persone con le quali, 35 anni prima, avevo condiviso l’emozione di dare vita, in modo pionieristico, a questa emittente radiofonica. Sono rimasto immediatamente colpito dal loro incontaminato entusiasmo per quell’ideale che ci legò fortemente e indissolubilmente allora: l'amore per la musica e la voglia di "trasmetterla" a tutti. Grazie all'impegno e a una "piccola" geniale idea di Claudio Galelli e Paolo Moro è rinato un sentimento che realmente non si era mai spento. Non abbiamo dovuto cercare tanto dentro di noi per ritrovare quello spirito e quell'emozione che ci unì allora come oggi e per sempre. Qualcuno di noi purtroppo non c'è più ma rivive insieme al nostro entusiasmo e questo sito vuole essere il mio regalo a loro e a tutti voi, oggi, nel giorno del nostro 35mo compleanno. Come nel 1977, chiedo di nuovo il vostro contributo artistico, musicale, professionale e, perché no, storico ed emozionale, per dar vita ancora a una piccola idea, tanto piccola da sembrare un gioco ma tanto bella da sconfiggere il tempo.                                                                                                                                             Lorenzo
Lorenzo Rossetti
Non ho mai saputo cosa volessi fare nella vita e, se devo essere sincero, non lo so nemmeno ora, ma fra le tante cose che ho fatto, che faccio e che farò, una almeno dev'essere legata alla musica. Ho sempre considerato la musica come qualcosa di trascendentale, un regalo fatto dal Creatore all'essere umano che gli permettesse di esprimere e comunicare i propri sentimenti in un modo diverso da quelli convenzionali..
leggi tutto leggi tutto
Gualtiero Cominetti
Io purtroppo la fase mitica, cioè quella dal '76 al '79, di RCL 26 l'ho vissuta solo da ascoltatore. Ricordo ancora le ore passate con la radio a tutto volume (per la gioia dei miei genitori) ad ascoltare i programmi di RCL 26 e di altre radio private. Poi la delusione di quel giorno quando dai 95.253 Mhz di RCL 26 sparirono la musica e le voci dei DJ.....
leggi tutto leggi tutto
Marco Iannacone
Il mio approccio alla musica risale a quando avevo 10 anni. Ne sono sempre stato appassionato e innamorato, dalla classica (Albinoni, Vivaldi, Mozart, ecc.) alla leggera ed al rock. Incominciai a prendere lezioni di pianoforte da un maestro che insegnava presso le Suore dell'Immacolata. Studiai per circa 4 anni e con il trascorrere degli anni sentivo l'esigenza di cambiare genere.....
leggi tutto leggi tutto
Pasquale Somenzi
Per prima cosa vorrei spiegare da dove ha avuto origine il nome “Petarsom”: pura invenzione. Navigando in internet capita prima o poi di iscriverci in un sito, in un forum o comunque di registrarci con un nome od un nickname. Ebbene, in una di queste circostanze, tempo fa decisi di registrarmi con un nome inventato e.....
Walter Spin
leggi tutto leggi tutto RCL26 č parte del network Radionomy.com che assolve a tutti i diritti d’autore, editoriali e fonografici.
  © RCL26.it - 2017  Email: info@rcl26.it
Cosa   dire   del   Walter   dei   tempi   di   RCL26?   Cercherò   di   concentrare   la valanga   di   ricordi   in   una   palla   di   neve   dicendo   che   se   non   ci   fosse   stato   lui RCL26   non   avrebbe   mai   ottenuto   il   successo   che   ha   avuto.   Lui   è   stato   lo spirito   musicale   di   quella   radio,   ha   consegnato   un'anima   a   quella   mia   idea grezza    e    meramente    tecnica    di    voler    "trasmettere"    musica    agli    altri, cercando e forgiando le risorse umane per realizzarla e soprattutto.....
leggi tutto leggi tutto